Cartella installer di Windows che pesa troppo

Recentemente io e Random abbiamo notato un problema che pare affligga parecchi utenti windows: il disco rigido comincia a saturarsi senza che effettivamente siate voi ad aggiungere file che possano andare a gravare così tanto. Ad esempio su un hard disk di 120 Gb ne sono occupati più della metà, quando però tra musica e foto non arriviamo neanche a 10 Gb. Il colpevole, anzi, i colpevoli sono all’interno della cartella installer di windows.

 

Per rintracciare la cartella dobbiamo per prima cosa rendere visibili le cartelle nascoste: apriamo una cartella qualsiasi, ad esempio Risorse del computer, nella bara dei menù in alto clicchiamo su strumenti->opzioni cartella->portiamoci nella scheda Visualizzazione e mettiamo la spunta alla voce visualizza cartelle e file nascosti. Adesso seguite il percorso C:\WINDOWS, trovate la cartella installer e potrete constatare di persona quanto questa cartella gravi sull’hard disk. Al suo interno windows conserva informazioni utili per l’avvio dei programmi, ma anche gli exe delle patch, ovvero degli aggiornamenti, che una volta installati non hanno più bisogno di esistere sul nostro computer. Ma come individuare quali file cancellare? Possiamo utilizzare una utility creata dalla microsoft per arginare questo problema: Windows installer cleanup. Scarichiamo questo programma e installiamolo. Fatto questo eseguite questa procedura:

cliccate su start

cliccate su esegui (in windows vista e 7 è sufficiente cominciare a digitare)

digitate cmd; vi si aprirà una finestra nera chiamata prompt dei comandi.

In questa finestra vedremo un cursore lampeggiare subito dopo la dicitura C:\documents and settings\Utente>

Digitate per due volte il comando CD.. per tornare indietro fino alla cartella C

Digitate poi CD programmi (il comando cd sta per change directory).

Cambiamo ancora cartella digitando CD windows installer clean up

Ed infine impartiamo l’ordine Msizap G!

Msizap è il programma che stiamo eseguendo, la lettera G è una sorta di attributo che devono avere i file che il programma deve cancellare, mentre il punto esclamativo fa si che ad ogni richiesta di conferma eliminazione venga risposto si. Seguendo questa procedura la maggior parte dei file obsoleti verrà eliminata. Se vi sentite più intrepidi potete digitare semplicemente Msizap e leggere i vari attributi da dare al comando, ma vi sconsiglio vivamente di farlo: l’attributo G è infatti il più sicuro in quanto elimina semplicemente i file nominati orfani quelli cioè slegati da qualsiasi programma in funzione.