Come creare immagini animate

In questa guida vi mostrerò come creare delle immagine animate, altrimenti dette GIF, in maniera semplice e del tutto gratuita. Come strumenti ci servono solo un programma di editor, come Paint.Net (già descritto in un altro articolo),  il programma UnFREEz, facilmente reperibile in rete, e tanta pazienza.

 

Le GIF, in quanto immagini animate, non sono altro che l’insieme di più immagini, o frame, messi in sequenza; è un po’ lo stesso principio dei cartoni animati. Ecco quindi che entra in gioco il nostro programma di editor. Utilizzate quello che più preferite; in questa guida userò Paint.Net. Vediamo l’esempio di una pallina che rimbalza su e giù: per prima cosa creiamo l’immagine di una pallina, nel mio caso ho preso un’immagine da internet e ne ho estrapolato l’immagine che mi serviva.

Posizioniamo la pallina al centro dell’immagine e salviamo questa immagine in formato “.GIF” che sarà la prima delle tante che formeranno l’immagine finale. Utilizzate una cartella apposita dove memorizzare le immagini e numerate i vari fotogrammi in sequenza in modo da non confondervi. Adesso non vi resta che modificare la posizione della pallina spostandola verticalmente. Ovviamente più sono le immagini più il movimento viene dettagliato: nel mio caso ho creato 7 fame, di cui 5 utilizzati 2 volte, per ottenere il risultato finale. Quando sarete soddisfatti del numero di frame ( o vi sarete altamente annoiati di creare immagini) passiamo all’ultima fase, quella di assemblaggio. Una volta scaricato il programma UnFREEz basta cliccarci sopra due volte, e questo si avvierà senza nessuna installazione.

Nella finestra a sinistra (indicata dalla freccia verde) dovremo mettere nell’ordine da noi preferito i vari frame creati prima (e salvati assolutamente in formato .GIF); la sezione indicata invece con la freccia blu riguarda la velocità e la ripetizione: basta togliere il segno di spunta dalla finestra “Loop animation” e l’immagine verrà ripetuta una sola volta…..in teoria. Infatti facendo varie prove ho scoperto che il programma non crea Gif valide se viene tolta questa opzione di loop. Speriamo che risolvan presto questo bug. “Frame delay” invece regola la velocità con cui cambiano i frame di cui è composta l’immagine. Infine clicchiamo su Make animated gif, decidiamo dove salvare la nostra immagine e il gioco è fatto, ecco il risultato finale, sbizzarritevi.

come al solito se avete accorgimenti, commenti o chiarimenti da fare utilizzate i commenti o contattateci.