Effettuare uno scandisk

Di tanto in tanto è utile far fare al nostro pc windows un bello scandisk del sistema. Lo scandisk è uno strumento windows capace di individuare e correggere gli errori del disco rigido.

 

 

 

Vi sono 2 metodi per avviare la scansione:

1-utilizza l’interfaccia grafica di windows, ed è accessibile risorse del computer->c(tasto destro)->proprietà e cliccate sulla scheda strumenti, e infine esegui scandisck. Se volete effettuare un controllo accurato dovete mettere la spunta ad entrambe le opzioni, anche se ciò potrebbe svolgersi in più di 5-7 minuti.

2-Un altro metodo è tramite il prompt dei comandi che offre la possibilità di risparmiare ram, in quanto il pc non è costretto a elaborare le varie figure di avanzamento della barra. Inoltre è possibile effettuare scansioni ulteriormente approfondite (ma questo è meglio lasciarlo a utenti esperti).

Andate su start->esegui->digitate cmd. Nella finestra nera che vi appare digitate chkdsk e premete invio.

 

Una volta ogni tanto io consiglio di fare una scansione in fase di avvio; ecco come fare.

start->esegui->digitate cmd. Nella finestra nera che vi appare digitate chkdsk/f e premete invio. Vi spunterà una scritta del tipo “il file system è di tipo ntfs. Impossibile bloccare l’unità corrente.”; ovvero il file è in uso (ovvio se avete acceso il pc) quindi vi chiederà se volete effettuare una scansione al prossimo riavvio di windows. Digitate S e poi invio. Al prossimo riavvio, il pc perderà un po’ di tempo per effettuare tutta la scansione, ma almeno avete fatto un po’ di “pulizia” che giova sicuramente alla salute del nostro computer.