Impostare una sveglia sul computer con un file .bat

Oggi voglio introdurre i file .bat ovvero dei mini programmi che eseguono una serie di istruzioni dos, cioè dei comandi da far eseguire al prompt dei comandi. Vediamo come usarli, ad esempio, per far eseguire in automatico una playlist ad un determinato orario che possa fungere da sveglia.

 

Per prima cosa esaminiamo i principali comandi dos che vii serviranno:

CD= Change Directory. Comando che vi permette di muovervi tra le cartelle di un computer.

CD .. questo comando vi permette di tornare indietro di una cartelle, ad esempio se vi trovate nella cartella C:\user\documenti, dopo il comando vi troverete nella cartella C:\user. Potete usare il comando CD anche in maniera diretta ossia scrivendo CD e il percorso completo della cartella verrete subito indirizzati nella cartella indicata, senza per forza muovervi nell’albero delle cartelle.

 

IF= variabile di controllo. Valuta un’espressione e se questa risulta valida esegue le istruzioni assegnate.

Può essere accompagnato dal comando ELSE a patto che sia sulla stessa riga dell’IF, ed esegue un blocco di istruzioni qualora la condizione dell’IF sia risultata falsa.

 

FOR=permette di eseguire un’istruzione su un gruppo di file. Le potenzialità sono veramente numerose.

Nel file che vi illustrerò lo useremo accompagnato dall’attributo /F per analizzare l’output di un comando dos che vedremo successivamente.

 

DATE= restituisci la data corrente del sistema.

Se seguita dall’attributo /T restituisce solo la data, altrimenti vi chiederà di aggiornarla. Per visualizzare anche il giorno della settimana, oltre che alla sola data numerica dovete modificare il formato della data dal pannello di controllo.

 

SET= Per modificare e creare le variabili di ambiente

Se scrivete set sul prompt dei comandi avrete una lunghissima lista di nomi che il prompt utilizza costantemente. Per vedere il valore di una singola variabile scriviamo SET variabile.

 

In allegato all’articolo troverete un file contenente la maggior parte dei comandi dos. Per avere informazioni su u particolare comando basta “chiedere”: scrivete il nome del comando seguito da /?

Ad esempio CD/? vi fornirà tutte le informazioni necessarie. Adesso, se non l’avete già, create una playlist con windows media player e visualizzate dove viene salvata. In windows 7 il percorso di default è C:\Users\nomeutente\Music.

Adesso aprite il blocco note e incollate le seguenti righe :

NOTA: Le parti di testo che seguono i due simboli //non vanno copiate nel file, sono commenti alle istruzioni.

FOR /F “usebackq tokens=1,2* delims= ” %%i IN (`date/t`) DO (set dd=%%i)

//usebackq serve a comunicare che dobbiamo lavorate con ciò che viene restituito da “date/t” , tokens dice quali gruppi di lettere considerare, delims per comunicare come questi gruppi sono separati. Per indicare un semplice spazio basta scrivere ‘delims= ’. Infine set ci permette di assegnare questo gruppo di variabili estratto dal comando date alla variabile dd. Quindi se l’output di date è sab 09/07/2011 in dd avremo sab.

if %dd% == sab (exit) else (cd percorso)

//questa istruzione controlla in sostanza che giorno è oggi, ovvero il contenuto della variabile dd, espresso con il doppio %. Se è sabato non bisogna svegliarsi presto, e verrà chiuso il terminale, altrimenti bisogna muoversi nel percorso indicato.

Nomeplaylist //a questo punto è sufficiente indicare il nome della playlist e verrà eseguita col programma abbinato.

 

Adesso salvate il file con estensione .bat, e aggiungetelo tra i programmi messi in esecuzione pianificate.

È ovvio che non era necessario effettuare un controllo sul giorno, visto che le esecuzioni pianificate possono essere settate ad hoc, ma così vi ho mostrato cosa potete fare con un file bat.