Installare/disinstallare KDE su Ubuntu 9.10

Ubuntu, di default, utilizza l’ambiente grafico Gnome, che tuttavia non è l’unico possibile.

Ne esistono altri e uno dei più diffusi ambienti grafici (alcune distribuzioni lo utilizzano di default) è KDE. Kubuntu è una versione di Ubuntu che di default

utilizza KDE. Se avete Ubuntu, ma volete comunque provare KDE, non dovete riformattare tutto quanto, ma potete procedere in diversi modi.

 

Dando il comado:

sudo apt-get install kde-minimal

verranno installati i pacchetti base dell’ambente grafico KDE4 (molto differenbte da KDE3 per via dell’implementazione di Plasma, una nuova interfaccia grafica). Se invece volete l’ambiente grafico KDE4 completo (quindi con tutti i programmi di KDE, quali Amarok, K3b e così via), date il comando:

sudo apt-get install kde-full

È anche possibile che voi vogliare provare Kubuntu. In questo caso date il comando:

sudo apt-get install kubuntu-desktop

Dopo che l’installazione è completata non dovete far altro che terminare la vostra attuale sessione di Gnome e, nella finestra di accesso, selezionare la sessione “KDE”. Inserite username e password e vi ritroverete ad utilizzare l’ambiente desktop KDE.

Se, dopo che lo avete provato, continuate a preferire Gnome e volete dare una ripulita al vostro Ubuntu, non dovrete far altro che digitare da terminale:

sudo apt-get purge kdelibs5 kdepimlibs5 kdebase-runtime kdebase-workspace kdebase

nel caso abbiate installato la versione minimal, altrimenti:

sudo apt-get purge kdelibs5 kdepimlibs5 kdebase-runtime kdebase-workspace kdebase kdeadmin kdeartwork kdegraphics kdeedu kdegames kdemultimedia kdenetwork kdeutils kdepim kdeplasma-addons

Quindi per completare il lavoro date:

sudo apt-get autoremove

Consiglio: per chi viene da Gnome, il primo impatto con KDE può essere un po’ ostico, poichè funziona in maniera decisamente diversa. Quindi è meglio se lo provate per un po’ prima di eliminarlo.