Modificare il layout della tastiera in fluxbox

Se state utilizzando il leggerissimo window manager fluxbox e vi trovate col problema del layout della tastiera non dovete far altro che aprire un terminale e digitare:

setxkbmap it  

adesso fate la prova con i caratteri speciali della tastiera italiana per vedere se tutto funziona.

La modifica però è soltanto temporanea e, ad ogni riavvio, dovrete rieffettuarla. Per automatizzare il tutto aprite con un editor di testo il file ~/.fluxbox/startup (il segno ~ indica il percorso della vostra home).

Il file avrà quest’aspetto:

#!/bin/sh
#
# fluxbox startup-script:
#
# Lines starting with a '#' are ignored.

# Change your keymap:
xmodmap "/home/werebug/.Xmodmap"

# Applications you want to run with fluxbox.
# MAKE SURE THAT APPS THAT KEEP RUNNING HAVE AN ''&'' AT THE END.
#
# unclutter -idle 2 &
# wmnd &
# wmsmixer -w &
# idesk &

# And last but not least we start fluxbox.
# Because it is the last app you have to run it with ''exec'' before it.

exec fluxbox
# or if you want to keep a log:
# exec fluxbox -log "/home/werebug/.fluxbox/log"

Bene. Vi trovate di fronte uno dei file più importanti per gestire il window manager fluxbox. Ogni comando che voi inserirete subito sotto la riga #idesk & verrà eseguito all’avvio di fluxbox.

Quindi aggiungiamo editiamo il file in modo tale che appaia in questo modo:

#!/bin/sh
#
# fluxbox startup-script:
#
# Lines starting with a '#' are ignored.

# Change your keymap:
xmodmap "/home/werebug/.Xmodmap"

# Applications you want to run with fluxbox.
# MAKE SURE THAT APPS THAT KEEP RUNNING HAVE AN ''&'' AT THE END.
#
# unclutter -idle 2 &
# wmnd &
# wmsmixer -w &
# idesk &
setxkbmap it &

# And last but not least we start fluxbox.
# Because it is the last app you have to run it with ''exec'' before it.

exec fluxbox
# or if you want to keep a log:
# exec fluxbox -log "/home/werebug/.fluxbox/log"

(in grassetto la parte modificata).

Adesso all’avvio di fluxbox verrà eseguito in automatico il comando per modificare il layout della tastiera.

NOTA IMPORTANTE: ogni comando deve terminare con una “&” (senza gli apici) alla fine. In questo modo il comando verrà eseguito in background e non bloccherà l’esecuzione delle altre operazioni. Nel caso della tastiera non è strettamente necessario eseguire il comando in background, ma è sempre meglio mettercela.

Grazie a questo file potrete sbizzarrirvi a far dare al vostro fluxbox dei comandi in automatico all’avvio.

Ciao