Montare una partizione all’avvio con Linux

Capita di avere alcuni file su una partizione differente e di dovervi accedere di frequente. Ad esempio per chi ha un sistema con dual boot windows/linux può essere comodo avere i propri file tutti su un’unica partizione NTFS che sia leggibile da entrambi i sistemi.

È possibile automatizzare il montaggio della partizione agendo sul file /etc/fstab.

Identifichiamo innanzitutto la partizione che dobbiamo montare con il comando:

fdisk -l

(da dare con privilegi amministrativi).

Creiamo il punto in cui vogliamo montare la partizione (solitamente su /mnt o su /media), digitiamo con privilegi amministrativi:

mkdir /mnt/punto_di_mount

Quindi, supponendo che la nostra partizione sia /dev/sda2, apriamo con un editor di testo il file /etc/fstab. Aggiungiamo quindi alla fine del file la riga:

/dev/sda2     /mnt/punto_di_mount      ntfs     default    0   0

In questo esempio:

/dev/sda2: è la partizione che vogliamo montare

/mnt/punto_di_mount: è la cartella in cui la partizione verrà montata

ntfs: è il tipo di partizione (altri sono ext2, ext3, ext4, vfat, nfs…)

default: sono le opzioni associate al filesystem, ad esempio se inseriamo l’opzione ro verrà montato in sola lettura, mentre con noauto non verrà montato all’avvio

0: indica se effettuare backup della partizione con il comando dump

0: indica se controllare il filesystem ogni tanto, per le partizioni dati non serve, mentre per la partizione di boot è buono che sia ad 1

Per ulteriori informazioni relativamente a tutte le opzioni possibili o ai diversi tipi di filesystem, si consiglia di dare una lettura alla pagina dedicata su Wikipedia.