Problema partizione post-formattazione

Recentemente mi è capitato qualcosa di interessante. In seguito alla formattazione avevo deciso di creare un disco da dedicare esclusivamente ai dati; in questo modo in caso di formattazione successiva non avrei dovuto ricopiare i file, e in caso di problema al sistema operativo potevo stare certo che i file sarebbero rimasti in qualche modo accessibili in seguito. Ma una volta terminata la procedura di installazione (che prima o poi vi illustrerò) non risultava essere presente alcun disco ausiliario. Dopo un primo attimo di disperazione ( ben 40 gb spariti nel nulla blu) è arrivata la soluzione. È così che ho scoperto uno strumento molto potente di windows: gestione computer.

Per raggiungere questo strumento su Windows Xp dovete seguire il percorso pannello di controllo->strumenti di amministrazione->gestione computer o semplicemente scrivere su Esegui del menu start la seguente control admintools e poi cliccare su gestione computer. Per quanto riguarda gli altri sistemi operativi basta cliccare su start digitare cmd e premere invio: vi si aprirà quella che è chiamata prompt dei comandi di windows. Digitate control admintools clicate invio e poi procedete come prima.

Analizziamo brevemente cosa troviamo in questa finestra e passiamo poi al vero argomento di questo articolo:

Utilità di sistema

Visualizzatore Eventi: contiene gli eventi di sistema. I registri consentono di tenere traccia degli eventi di protezione e identificare eventuali problemi software, hardware o di sistema.

Cartelle condivise: per visualizzare connessioni e risorse in uso nel computer.

Utenti e gruppi locali: per creare e gestire gli account e i gruppi locali.

Avvisi e registri di prestazioni: per configurare registri di prestazioni e avvisi in modo da tenere sotto controllo e raccogliere dati relativi alle prestazioni del computer.

Gestione periferiche: per visualizzare le periferiche hardware installate nel computer, aggiornare driver di periferica, modificare le impostazioni dell’hardware


Servizi e applicazioni (in fondo alla colonna di sinistra)

Servizi: per gestire i vari servizi su computer locali e remoti. È possibile avviare, arrestare, interrompere, riattivare o disabilitare un servizio. Alcuni sono assolutamente essenziali per il computer. Se non siete assolutamente certi non toccate nulla.

Controllo WMI: per configurare e gestire il servizio Strumentazione gestione Windows (WMI, Windows Management Instrumentation).

E infine ecco quello che ci interessava: gestione disco. Si trova nella seconda sezione nella colonna a sinistra insieme a Deframmentazione disco che se avete seguito i miei articoli sapete benissimo cosa è. Clicchiamo su gestione disco: in alto vi sono elencati i dischi di memorizzazioni attualmente collegati al computer, mentre sotto sono, per così dire, rappresentati. Accanto alla rappresentazione del disco C ci sarà un altro rettangolo senza etichetta. Questi sono i gb che credavamo di aver perso: per prima cosa formattate questa unità cliccando col tasto destro sul rettangolo e poi su formatta, e in seguito cliccate su Cambia lettera. Scegliete con attenzione la lettera da usare. È ovvio che A non sia disponibile, e neanche la A che è destinata alla periferica per la lettura dei floppy, anche se avete un portatile che non utilizza i floppy. E visto che anche la D, il lettore cd è impegnato come prima scelta vi rimane la E.