Sincronizzare contatti e calendario fra Windows Mobile e Android

Questa guida vi mostrerà come sincronizzare i vostri contatti fra i due telefoni (o sullo stesso telefono se, come me, avete il dual boot pure sul cellulare) senza passare dal pc di casa. Molte guide, infatti, mostrano come fare sincronizzando i contatti con Outlook, ma non tutti utilizzano questo software e alcuni, i più saggi, non ce l’hanno nemmeno sul computer poichè utilizzano Linux.

Requisito per poter effettuare questa sincronizzazione senza passare dal computer è quello di avere un account su Gmail. Se avete un telefono android, molto probabilmente avrete già l’account Gmail, se non l’avete vi consiglio di farvelo.

Android, nativamente, sincronizza tutto con Gmail (a meno che voi non l’abbiate impostato appositamente per fare il contrario). Abilitare la sincronizzazione è comunque semplice: andate su Impostazioni>Account e sincronizzazione, cliccate sull’account gmail con cui volete effettuare la sincronizzazione e mettete la spunta sulle voci che volete sincronizzare.

Su Windows Mobile la cosa è leggermente più complicata, ma non troppo. Dovrete utilizzare il programma ActiveSync, che, normalmente, utilizzate per sincronizzare col vostro computer il telefono o il palmare.

Io ho effettuato questa operazione da Windows Mobile 6.5, quindi qualche cosa potrebbe essere differente (non tuttavia le impostazioni del server).

Andate su Start>Strumenti>ActiveSync e aggiungete una nuova connessione. I parametri da impostare sono i seguenti:

  • Server: m.google.com
  • Richiede SSL: Sì
  • Email: la vostra email
  • Password: la vostra password
  • Salvare la password: Sì (in questo modo la sincronizzazione avverrà automaticamente)
  • Dominio: nessuno

A questo punto la configurazione del server è abilitata.

Premete sul tasto Sincronizza per dare inizio all’operazione.

Tra le cose che potete sincronizzare ci sono i contatti, il calendario, le email e le attività. Vi dico subito che se spuntate tutte cose, la sincronizzazione non avverrà e vi apparirà un messaggio d’errore. Il problema sono le attività, che non sono supportate. Spuntate, quindi, solamente il calendario, i contatti e le email.

Per ulteriori informazioni, questa è la guida ufficiale di Google.